Ultime notizie
Home » Cronaca » Centurano – Eseguito sequestro d’immobile, faceva parte del patrimonio del “clan Belforte”

Centurano – Eseguito sequestro d’immobile, faceva parte del patrimonio del “clan Belforte”

Le Forze dell’Ordine in Caserta hanno stamane eseguito un sequestro preventivo d’urgenza di un immobile sito in Caserta, frazione Centurano: sembra appartenesse al cosiddetto “clan Belforte”.

Di seguito, il contenuto del comunicato rilasciato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale – DDA di Napoli:

“Nella mattinata odierna, personale della Squadra Mobile della Questura di Caserta ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo d’urgenza di un immobile sito in Caserta, frazione Centurano, con accesso da via Chiesa n. 1, denominato Casa Civile 1886, composto da un piano terra e da un primo piano con cortili pertinenziali, del valore complessivo di circa 500.000,00 euro, emesso da questa Direzione Distrettuale Antimafia, nell’ambito del procedimento penale in cui sono indagati due soggetti (Belforte Camillo e Francescone Biagio) per i delitti previsti e puniti dagli artt. 629 c.p. e 12-quinquies della L. 256/92, avendo commesso il fatto con l’obiettivo di favorire l’organizzazione camorristica denominata “clan Belforte”.

Il provvedimento cautelare reale compendia le recentissime attività investigative condotte all’indirizzo del predetto clan. Dalle indagini, realizzate con l’ausilio di intercettazioni, è emersa l’operatività della compagine criminale nell’imposizione di ratei usuraio-estorsivi ai danni di imprenditori di Marcianise.

Agli indagati è stata contestata anche l’aggravante dell’art. 7 della L. 203/91, in quanto la decisione della vittima di assecondare la richiesta estorsiva era scaturita dalla condizione di assoggettamento omertoso derivante dalla capacità di intimidazione esercitata dall’organizzazione camorristica denominata “clan Belforte”, di cui si facevano portavoce.

Il provvedimento di sequestro preventivo costituisce lo sviluppo e l’approfondimento di altre investigazioni che questa Direzione Distrettuale Antimafia sta conducendo nei confronti del “clan Belforte”, allo scopo di individuare i beni mobili e immobili, fittiziamente intestati a terzi, facenti parte del patrimonio illecitamente costituito da BELFORTE Camillo, attualmente detenuto, con il denaro provento delle attività criminali del padre Domenico, capo indiscusso della compagine camorristica”.

Fine del comunicato.

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Redazione ZON

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

Croce Rossa Maddaloni, al via il nuovo corso base

Il corso teorico-pratico, composto da sette lezione, ha per argomenti gli obiettivi della strategia adottata …

| ZON | Salerno | Roma | Milano | Napoli | Benevento | Avellino | Caserta | Lecce | Foggia | Molise | Matera | Bari | Messina |