Ultime notizie
Home » Politica » Ecco il nuovo commissario di Maddaloni

Ecco il nuovo commissario di Maddaloni

Una carriera di prestigio, anche in ambito internazionale, è la prima cosa che salta all’occhio del suo vissuto

 Il suo nome è Benedetto Basile e ha origini siciliane. Di seguito riportiamo il suo corposo curriculum:
“Nato a Palermo il 27.6.1948 e ivi laureatosi con lode in giurisprudenza nel 1972, ha conseguito successivamente l’abilitazione all’insegnamento in materie giuridiche ed alla professione di procuratore legale. Entrato nell’Amministrazione dell’Interno nel 1976, ha prestato servizio presso la Prefettura di Ravenna, Genova e Milano.

Chiamato a Roma nell’aprile del 1982 è stato assegnato alla Segreteria Speciale del Gabinetto del Ministro, ricoprendo l’incarico di 1° sostituto del Capo dell’Ufficio. Nel gennaio 1993, su incarico del Ministro pro-tempore, ha costituito e quindi diretto il ‘Settore Relazioni Internazionali’ del Gabinetto, occupandosi della collaborazione bilaterale e multilaterale con quasi tutti i Paesi europei e molti di quelli extraeuropei nel settore della lotta al terrorismo, alla criminalità organizzata ed al traffico degli stupefacenti. In tale contesto ha concorso alla stipula di una serie di accordi nei cennati settori, sottoscritti dai Ministri dell’Interno succedutisi.

Si è quindi occupato dell’organizzazione della Conferenza Mondiale dell’ONU sul crimine organizzato transnazionale tenutasi a Napoli nel 1994, nonché dell’organizzazione del semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea del 1996, ovviamente per la parte di competenza del Ministero dell’Interno.

In occasione del ‘conflitto nei Balcani’ e della crisi politica in Albania, nel 1997, a seguito dell’enorme esodo di profughi, è stato incaricato di seguire i problemi dell’immigrazione con particolare riferimento alla costituzione dei ‘Centri di accoglienza’ e dei ‘Centri di permanenza temporanea’ per gli immigrati irregolari, di cui alla c.d. ‘legge Turco Napolitano’.
Sempre nel corso del conflitto è stato in Albania, in particolare alla frontiera con Kosovo e, quindi, incaricato di dirigere l’ ‘Unità di crisi’ costituita presso il Gabinetto del Ministro per il monitoraggio del fenomeno dell’immigrazione e per la sistemazione sul territorio nazionale delle migliaia di profughi arrivati.

Quale dirigente del settore ‘Relazioni Internazionali’ del Gabinetto ha, altresì, supportato l’attività del Ministro per l’ingresso dell’Italia nel sistema ‘Schengen’.

Nel novembre 1999 è stato nominato Capo della Segreteria Speciale, Organo Centrale di sicurezza del Ministero. In tale veste ha seguito – ovviamente per quanto di competenza dell’Ufficio – la lotta al terrorismo sia interno che internazionale, la difesa civile, i rapporti con gli ‘Organismi di Informazione e Sicurezza’, nonché le problematiche dei ‘Collaboratori di giustizia’.

Nel gennaio 2001 è stato chiamato all’incarico di Sub-Commissario straordinario al Comune di Roma, in occasione delle dimissioni del Sindaco.
Nel successivo mese di febbraio è stato nominato Prefetto ed assegnato alla direzione del ‘Servizio di Controllo Interno’ del Ministero, nonché chiamato a presiedere la ‘Commissione per la progressione in carriera’ per l’avanzamento dei funzionari della carriera prefettizia e dal gennaio 2004 ha ricoperto l’incarico di Direttore Centrale per gli Affari Generali presso il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.
Nel 2005 è stato destinato alla Prefettura di Siracusa ove, tra l’altro, ha dovuto gestire emergenze di rilievo quali l’incendio sviluppatosi negli stabilimenti Erg il 30 aprile 2006 e il crollo del viadotto della costruendo autostrada Catania – Siracusa. Si è occupato, altresì, dei problemi dell’immigrazione, degli sbarchi dei clandestini e della gestione del centro di accoglienza di Cassibile.

Ha ricoperto, inoltre, l’incarico di Commissario per l’emergenza rifiuti, Commissario per il Disinquinamento e Commissario delegato alla ricostruzione della Cattedrale di Noto, riaperta al culto del 18 giugno scorso.

Con decorrenza 6 agosto è stato nominato Prefetto di Pisa”.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Redazione ZON

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

Villa di Briano, omaggio ad Enzo Avitabile

Sabato scorso l’omaggio ad Enzo Avitabile del Rosario e della Statuina della Madonna di Briano, …

| ZON | Salerno | Roma | Milano | Napoli | Benevento | Avellino | Caserta | Lecce | Foggia | Molise | Matera | Bari | Messina |