Ultime notizie
Home » Attualità » Le giostrine comunali di San Nicola la Strada diventano private!
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le giostrine comunali di San Nicola la Strada diventano private!

Nel settembre 2016, il comune di S.N.L.S., con una convenzione affidava la gestione della manutenzione, della allora disastrata villa comunale Santa Maria delle Grazie ad un gruppo di volontari

Questi, preso “possesso” del plesso, constatavano una situazione di generale degrado. Anzitutto il giardino pubblico di viale Europa era stato reiteratamente oggetto d’atti vandalici. Nel 2013, fu trafugata la storica fontana dei delfini e, in seguito, furono distrutte le giostrine di cui rimasero solo pochi e pericolosi rimasugli. Al sopraggiungere dei volontari, inoltre, la villa presentava segni tangibili d’incuria:  erba alta e incolta, siepi scriteriatamente crescenti e idranti fuori uso.

LA BONIFICA

I primi tre mesi della gestione videro i volontari prodigarsi in un duro lavoro di bonifica. Anzitutto ripristinarono gli idranti, provvidero a potare le siepi, a falciare i prati incolti e a dotare la struttura di cestini per i rifiuti. Terminati gli urgenti lavori, poi, i volontari si sono potuti dedicare ad una manutenzione ordinaria e, col loro operato, hanno riportato la villa all’antico splendore.
Intanto, ben prima dell’approdo nel parco pubblico dei nuovi manutentori, un’ala dell’aria veniva (nel 2012) concessa in gestione ad un privato. L’allora vigente amministrazione Delli Paoli, infatti, così come fatto con altre aree verdi sannicolesi concedeva parte della villa ad un privato, arrogandogli il diritto di edificarvi un bar-chiosco e di attrezzare l’area con giostrine. Delli Paoli giustificò la concessione dipingendola come necessaria per abbattere i costi di manutenzione dei giardini pubblici. Nel frattempo, tuttavia, prima dei volontari tra il 2012 e il 2016, la villa continuava a versare nelle pessime condizioni sopra descritte. I neo proprietari d’un ala dell’area, provvedevano, nel rispetto della concessione, ad installare giostrine a pagamento. Ciò mentre, delle storiche giostrine pubbliche erano già stati portati via i pericolosi rimasugli lasciati dagli atti vandalici.
La villa, lo ricordiamo, è un’area pubblica che, tra l’altro, ha una funzione educativa, in quanto sede dello svago puerile. Tale funzione, è però lesa dal passaggio delle giostrine da pubbliche a private, perché tale mutamento finisce col discriminare su base pecuniaria sin dall’infanzia. Una struttura pubblica dovrebbe “infatti” consentire a tutti il libero accesso ai suoi servizi, per cui l’auspicio nostro e dei volontari è che l’attuale amministrazione provveda a reinstallare giostrine pubbliche.

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Davide Fusco

Check Also

Villa di Briano, omaggio ad Enzo Avitabile

Sabato scorso l’omaggio ad Enzo Avitabile del Rosario e della Statuina della Madonna di Briano, …

| ZON | Salerno | Roma | Milano | Napoli | Benevento | Avellino | Caserta | Lecce | Foggia | Molise | Matera | Bari | Messina |