Macerata, serata conclusiva della Festa De L’Unità

 La festa de l’Unità chiude in Piazza De Michele con Mirabelli, Sgambato, Oliviero e Marino

Si è conclusa nella serata di ieri, domenica 23 settembre, la Festa de l’Unità organizzata dallo storico circolo di Macerata Campania in Piazza De Michele. La due-giorni ha avuto il momento di riflessione politica più significativo nel corso del dibattito conclusivo moderato dal coordinatore cittadino Antonio Munno. Sul palco insieme al primo cittadino  Stefano Cioffi, invitati a dibattere c’erano il senatore Franco Mirabelli, commissario provinciale del partito, l’onorevole Camilla Sgambato, il consigliere regionale Gennaro Oliviero ed il sindaco di Caserta e candidato alla presidenza della Provincia Carlo Marino. La discussione è stata caratterizzata da tematiche inerenti il territorio come la questione dei lavori della tratta Aversa-Santa Maria Capua Vetere della metropolitana ed il problema delle strutture scolastiche di Terra di Lavoro, per poi concludere con un giro di opinioni relative alla prossima legge elettorale nazionale ed all’eventualità di un’alleanza con il cartello delle sinistre. Il sindaco Cioffi ha avuto modo di fare inoltre un bilancio dei primi due anni di amministrazione. I rappresentanti istituzionali intervenuti hanno riconosciuto all’unanimità la lunga tradizione della festa di Macerata Campania rispetto ad altri contesti dove l’iniziativa non ha difficoltà a trovare continuità. Presenti in piazza l’ex sindaco Luigi Munno e consiglieri del Pd e di maggioranza. Nel corso del weekend ci sono state occasioni di divertimento grazie alla musica del gruppo ‘Life Sound’ e alle coreografie della scuola di danza ‘Eden Danza’ di Andreana Veccia. Gli stands gastronomici sono stati gestiti dallo staff dell’ ‘Osteria n.100’, che ha permesso ai partecipanti di degustare piatti tipici della tradizione locale a prezzi popolari. Il dibattito è stato moderato dal coordinatore cittadino Antonio Munno alla presenza del sindaco Stefano Cioffi.