Notte bianca al Policlinico dell’Unicampania

Una notte speciale quella che si terrà al Policlinico dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli questo sabato, 30 settembre. Una notte bianca della salute che oltre ad offrire un’apertura straordinaria degli ambulatori, regalerà anche sette ore di performance, artisti e street food.

La Notte bianca del Policlinico dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli sarà “un’occasione importante per aprire il nostro Policlinico alla città e ai cittadini – ha detto il Rettore dell’Università Vanvitelli, Giuseppe Paolisso – e per continuare a ribadire l’importanza della prevenzione. Questo è soprattutto il senso di questa Notte bianca e il senso di tenere tanti percorsi clinici con professionisti a disposizione dell’utenza gratuitamente”.

Tanti gli artisti, da Vincenzo Danise a Gigi Finzio e Maria Nazionale e un’esposizione del Maestro Lello Esposito, ad aprire invece la serata ci sarà un dialogo con Tonino Palmese e Enzo Avitabile su “Il Corpo e lo Spirito”, tutti per accompagnare i percorsi clinici istituiti per l’occasione: Benessere donna, Nascere e crescere nel centro storico, Prevenzione dell’obesità infantile e dell’adulto, Prevenzione delle malattie cardiovascolari e metaboliche, Mantenersi in forma dopo i 60 anni e infine Spazio giovani.

Si comincerà alle 19:00 e si continuerà fino alle 02:00, ambulatori, medici e personale sanitario saranno a disposizione gratuitamente per tutta la durata della notte bianca.

“Speriamo di poter dare un contributo importante ai cittadini – spiega il direttore generale dell’Azienda policlinico, Maurizio di Mauro – che semplicemente seguendo il percorso che maggiormente gli interessa, potranno essere guidati e assistiti da personale medico e paramedico specializzato. E dobbiamo ringraziare anche tutti gli artisti che verranno, anche loro a titolo gratuito, che potranno far coesistere un momento di leggerezza con l’attenzione necessaria alla cura del proprio corpo”.