Ragazza di 24 anni tenta il suicidio ma i Vigili del fuoco e la Polizia la salvano

A Caserta una giovane ragazza di 24 anni ha tentato il suicidio a causa di una delusione d’amore. L’intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco e della Polizia le ha salvato la vita

Il fatto è avvenuto oggi pomeriggio in un’abitazione nel centro di Caserta, dove la ragazza aveva deciso di togliersi la vita barricandosi in casa con il gas aperto. I Vigili del Fuoco di Caserta insieme alla Squadra Volante della Polizia di Stato di Caserta sono giunti presso l’abitazione della ragazza, un condominio di quattro piani, e ha subito percepito il forte odore di gas.

Mentre raggiungevano la ragazza, che si trovava al terzo piano, i poliziotti intimavano a tutti i condomini di allontanarsi dal condominio dato il pericolo di un’esplosione.

La ragazza si trovava all’interno del suo appartamento completamente chiuso e già saturo di gas, era riversa a terra, svenuta. Accanto al corpo c’era un biglietto con il quale la ragazza aveva deciso di dire addio e di spiegare i motivi del suo gesto: una delusione d’amore.

I vigili del fuoco hanno immediatamente spalancato le finestre sventando il pericolo di esplosione. Inoltre, ancora prima dell’arrivo dell’ambulanza del 118, hanno praticato insieme alla Polizia le manovre di primo soccorso rianimando la giovane.

Successivamente la giovane è stata trasportata con l’ambulanza presso l’Ospedale Civile di Caserta.