Università, comincia il countdown #UNISOCCER

Manca davvero poco all’inizio del torneo di calcio a 5 più atteso dagli studenti dell’università “Luigi Vanvitelli” #UNISOCCER

E’ tutto pronto per Giovedì 29 Giugno ore 19,00 quando gli studenti dei vari dipartimenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” avranno l’opportunità di provare sulla propria pelle, sulle proprie gambe, sui propri muscoli, il detto latino mens sana in corpore sano. E si, perchè questa volta sarà l’occasione di mettere da parte i libri e andare all’università si, ma non per studiare, per #UNISOCCER.

Ciò che, infatti, ha spinto le associazioni studentesche, “Collaborazione per lo Sviluppo” e “Siamo Studenti” ad organizzare questo torneo è stato lo spirito di aggregazione volto al coinvolgimento degli studenti e dei neo laureati in attività extradidattiche, sottolineando, nel caso specifico, l’importanza dello sport. Il torneo avrà luogo presso il “campetto” del Dipartimento di Giurisprudenza e di lettere e beni Culturali, sito in via Raffaele Perla, Santa Maria Capua Vetere. Un particolare ringraziamento va all’avvocato Vincenzo Corcione presidente del C.U.S Caserta che ha permesso la realizzazione di questo evento, con la speranza che l’impegno profuso verrà ricambiato in termini di entusiasmo.

Inoltre si ringraziano gli esponenti delle suddette associazioni studentesche Leonardo Ventriglia coordinatore dell’associazione “Collaborazione per lo Sviluppo” nonché consigliere del dipartimento di giurisprudenza il quale afferma : “è già da un po’ che stavamo pensando di organizzare un torneo nella nostra università. L’idea ci è venuta nel corso di conversazioni con l’amico ed ex Consigliere Mario Paduano che ringrazio per essere sempre presente e per il supporto che sta dando all’iniziativa. Non vedo l’ora che cominci anche perchè l’atmosfera che si viene a creare intorno ad un evento del genere fa si che l’università diventi oltre che un luogo di studio anche un luogo di aggregazione e dello stare insieme. Ragion per cui mi aspetto tanta partecipazione anche da parte di chi non dovrà disputare il torneo“.

Abbiamo deciso di creare #UNISOCCER per stare in mezzo agli studenti, per far sentire la nostra presenza non soltanto in prossimità delle elezioni universitarie, ma durante tutto l’arco dell’anno: è questo un po’ il motto del nostro gruppo“, così il vice presidente dell’associazione Collaborazione per lo sviluppo Cosimo Cerreto.

E’ dello stesso parere Alessandro Carfora, consigliere di dipartimento di giurisprudenza che dice: “Questa iniziativa nasce dall’idea di far vivere agli studenti delle esperienze che vadano oltre i banchi e le cattedre universitarie ma che si materializzino nei principi del sano divertimento e dello sport. Sono proprio i valori di uno degli sport più belli come il calcio che ci insegnano a lottare e a sudare per raggiungere un obiettivo. Un po’ come succede nel percorso universitario dove non bisogna mollare e bisogna lottare fino alla fine per il conseguimento di un risultato. Del resto che cos’è lo sport se non una metafora di vita?