Aversa, nei prossimi giorni consiglio comunale sull’ambiente

L’iniziativa del Presidente del Consiglio Augusto Bisceglia a seguito dei fatti di Pascarola, Caivano

“Nei prossimi giorni convocherò un consiglio comunale aperto sulla questione ambientale”. Queste le parole del Presidente del consiglio Augusto Bisceglia a margine del consiglio di oggi. “In seguito al disastro ambientale avvenuto mercoledì a Pascarola credo sia opportuno convocare in un consiglio comunale aperto i consiglieri comunali, quelli regionali, provinciali ed i parlamentari della zona per discutere tutti insieme sulle azioni da intraprendere”. E ha concluso Bisceglia: “Non vogliamo restare inerti a guardare”. Nella giornata di ieri anche l’assessore all’Ambiente Marica de Angelis era intervenuta sulla vicenda. L’assessorato all’ambiente del Comune di Aversa resta in continuo contatto con ARPAC e ASL per monitorare la situazione con l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini. Inoltre il sindaco Enrico De Cristofaro ha chiesto un incontro con il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, e il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, affinché “si trovino immediate soluzioni per porre fine al disastro ambientale in atto nei territori tra Napoli e Caserta dove all’emergenza rifiuti, dovuta alle carenze e ai disservizi che caratterizzano i pochi impianti di stoccaggio e smaltimento pubblici (vedi il recente guasto al termovalorizzatore di Acerra e il conseguente rallentamento dello Stir di Santa Maria Capua Vetere che ha provocato disagi nella raccolta in numerosi comuni), da mesi si associa l’allarme per gli incendi nei centri di raccolta privati, come quelli verificatisi all’“Ambiente Spa” di San Vitaliano e, nelle ultime ore, alla “Di Gennaro Spa” di Caivano nel cui piazzale sono andati in fiamme cumuli di carta e plastica derivanti dalla raccolta differenziata dei comuni che affidano lo smaltimento di tali frazioni alla società dell’hinterland a nord di Napoli”.