Cancello, la Misericordia sugli ultimi atti di vandalismo

Presepe proloco Cancello

Misericordia Cancello (CE) – Le parole di Francesco Adriano De Stefano sugli ultimi atti vandalici compiuti nei confronti del presepe

Misericordia Cancello – Ci risiamo. Leggo di atti vandalici contro la Pro Loco di Cancello Scalo. Come puó essere danneggiato un Presepe, una mostra che cerca di animare e talvolta (ri)animare una frazione assente, silente e indifferente?

Nel 2019 questi episodi di delinquenza, microcriminalità ed imbecillità non possono essere consentiti. Vanno combattuti, insieme senza limiti, senza timori, senza fratture, con compattezza, onestà e spirito di solidarietà partendo in primis dalle associazioni presenti sul territorio cancellese, sanfeliciano e suessolano e poi dalla cittadinanza tutta.

Da anni con la Confraternita di Misericordia di San Felice a Cancello e con l’organizzazione di Volontariato “Il Laboratorio” abbiamo tentato, purtroppo invano, di lavorare ad una cooperazione tra le organizzazioni del territorio, ma al posto di costruire un senso di comunità sono prevalse le diverse identità associative, spesso perlopiù viziate da arroganti e sterili protagonismi.
La tristezza é l’indifferenza, la distrazione, la rassegnazione della maggioranza dei cittadini che se proprio deve fare vita sociale preferisce far la fortuna di altri luoghi, lasciando che un manipolo di stolti nella totale omertà e nel silenzio più ipocrita distruggano qualsiasi cosa sia fatta o ideata in virtù del bene comune.

Da parte della Misericordia di San Felice a Cancello e dell’Organizzazione “Il Laboratorio” massima solidarietà alla Pro Loco di Cancello Scalo per il gesto ingiustificabile ricevuto, purché diventi spunto per una riflessione ampia e condivisa con le istituzioni, le altre realtà associative e i singoli cittadini.