Caserta: Nuova apertura laboratorio sociale “Millepiani”

Il Laboratorio Sociale Millepiani festeggia la nuova apertura, noi li abbiamo incontrati per farci raccontare tutte le novità

Lo scorso 25 aprile il Laboratorio Sociale “Millepiani” ha celebrato la fine della ristrutturazione della storica sede di via San Gennaro (Caserta).

Entrato nello spazio sociale, chiedo ai responsabili dello stesso di introdurmi nel nuovo corso appena avviato. A ricevermi è la giovane Irina cui chiedo:

A cosa vi siete ispirati nella denominazione del Centro Sociale?

“I compagni di tredici anni fa scelsero questo nome, ispirandosi al saggio filosofico scritto a quattro mani dal filosofo francese Gilles Deleuze e dal compatriota psicanalista Félix Guattari, recante tale titolo.”

Delineami un quadro storico del laboratorio:

“Tredici anni fa la nostra prima generazione occupò una struttura presso piazza Sant’Anna da cui, però, fu presto cacciata e, dopo pochi mesi, si trasferì nell’attuale sede. Qui, dopo anni di lotta, sfociati in processi penali, risoltisi con sole assoluzioni, abbiamo ottenuto dal Comune la Concessione Chiavi dei locali di cui ancora oggi disponiamo.”

Quando e come ha inizio questo nuovo corso?

“Circa due anni fa l’attuale nuova generazione decise di prendere in mano le redini del laboratorio, partendo dalla sua riqualifica. I nostri locali, ormai, versavano in pessime condizioni, per cui decidemmo di autotassarci per realizzarne un restyling. Abbiamo restaurato la facciata del plesso, ripavimentato lo stesso, ripristinato l’impanto elettrico, ritinto le pareti interne, abbellendole con graffiti  e creato un’aula studi.

 

A quale uso è destinato lo spazio?

“Il suo uso primario e quotidiano è quello di biblioteca e aula studi, adibita anche a Internet Point con Wi-Fi, fruibile sette giorni su sette a partire dalle ore 16. Ma il locale ha natura camaleontica, cioè costituisce uno spazio a disposizione delle esigenze della società, per cui, all’occorrenza, viene utilizzato come sala prove, sala da ballo o per la celebrazione di eventi culturali.”

Quali sono le iniziative in cantiere per il prossimo futuro?

“venerdì 19 maggio è prevista una cena etnica assieme all’associazione “Generazione e Migranti” che sarà allietata dagli ospiti presenti con musica etnica. Stiamo, inoltre, mettendo in piedi una stretta collaborazione con Caserta Film Lab per la proiezione del Cinema d’Autore a prezzi popolari.”