CERIMONIA DELLA CONSEGNA DELLE MEDAGLIE D’ONORE



In occasione della celebrazione della “Giornata della Memoria”, è avvenuta questa mattina la cerimonia di consegna delle Medaglie d’onore ai cittadini italiani, militari o civili, che hanno vissuto quel terribile periodo, al fine di tenere viva la memoria collettiva su tali eventi.

Nella mattinata odierna si è svolta presso la Prefettura di Caserta, in occasione della celebrazione del “Giorno della Memoria”, la cerimonia di consegna delle medaglie d’onore concesse dal Signor Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, ed ai familiari dei deceduti, deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto mondiale.

Hanno tenuto un’articolata prolusione storica sul tema delle persecuzioni naziste, illustrando anche la diffusione del fenomeno in questa provincia, le docenti Annamaria Pignata e Lucia Monaco, dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

Prima di procedere alla consegna delle medaglie, il Prefetto di Caserta, Arturo De Felice, è intervenuto evidenziando l’importanza e l’attualità del significato della cerimonia ed ha sottolineato l’esigenza di tenere viva la memoria collettiva su quel tragico periodo storico, soprattutto da parte delle nuove generazioni.

Le Medaglie d’onore sono state conferite alla presenza dei Sindaci di Pignataro Maggiore e di Roccamonfina, comuni di residenza dei familiari degli insigniti.

I citati riconoscimenti sono stati consegnati alla memoria di:

● ANTONIO DANIELE, NATO A SESSA AURUNCA IL 02.01.1920;

● MARIO DI PIPPO, NATO A ROCCAMONFINA IL 06.03.1919;

● VINCENZO RUSSO, NATO A VITULAZIO IL 16.09.1924.

All’evento hanno partecipato autorità civili e militari.

Leggi anche