Cerimonia del Passaggio di Consegne del Rotary Club Capua Antica e Nova

Cerimonia Passaggio Consegne del Rotary Club Capua Antica e Nova. Presentati i progetti in cantiere, la squadra ed il motto: “Pace e amicizia; sentieri senza fine”

Il suggestivo giardino dell’Antica Hostaria Massa di Caserta ha ospitato lunedì sera 27 giugno la Cerimonia del Passaggio di Consegne del Rotary Club Capua Antica e Nova alla presenza di illustri personalità. Enrico Petrella, presidente della Camera di Commercio Italo-Macedone, è subentrato a Mariella Leonardi Uccella.

È stata una cerimonia sobria ed al contempo solenne perché il Passaggio del Collare è un momento che segna una svolta tra due Presidenti ed il loro modo di vedere il Rotary, ma sempre nell’ottica della continuità con l’anno rotariano precedente.

Intenso, ma sintetico, il discorso di chiusura dell’anno di Mariella Leonardi Uccella che ha ripercorso i momenti ed i temi salienti della sua attività, scanditi dalle immagini più significative.

Sotto la sua guida il Club, tra l’altro, è stato molto impegnato nel sociale affrontando temi caldi come il disagio giovanile, con due service sul bullismo e cyber bullismo e sulla legalità  in due istituti comprensivi della provincia; l’umanizzazione della vita carceraria con la partecipazione a manifestazioni in istituti di pena e sostenendo, tra l’altro, uno stage formativo per pizzaioli nel carcere minorile di Airola; e la solidarietà e l’associazionismo.

“Il più alto momento di cultura, formazione e umanità – ha sottolineato la Leonardi – è stata la visita di Sua Beatitudine Ignazio Younan, Patriarca della Chiesa Siro-Cattolica nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Santa Maria Capua Vetere per testimoniare la terribile persecuzione che stanno subendo i cristiani cattolici in Siria e in tutto il Medio Oriente e che ha visto una grande partecipazione di cittadini”.cerimonia

Dal canto suo, il neo presidente Enrico Petrella, dopo la cerimonia del Passaggio del Collare, ha inteso sottolineare che l’anno sociale, che si aprirà ufficialmente il prossimo I luglio, opererà nella continuità di azione con il precedente ed in sinergia con il direttivo che seguirà.

Prima di passare ad illustrare gli ambiziosi progetti in cantiere, ha portato i saluti e gli auguri di un ottimo anno rotariano del Governatore Gaetano De Donato del quale ha anche annunciato a breve una visita, nonché i saluti del Governatore Emerito Francesco Socievole e del Socio Onorario Salvatore Striano.

Presente all’evento l’assistente del Governatore uscente Vincenzo Megna. Tante le personalità rotariane, rotaractiane, dell’innerwheel, istituzionali, civili e militari che sono intervenute alla cerimonia, insieme ai soci e a numerosi ospiti.

Tra gli altri, Andrea Della Selva, già presidente del tribunale sammaritano, il Direttore del Pirotecnico di Capua Carlo Comune, Carmen Mascolo, Dirigente della Scuola Media di Macerata Campania, Crescenzo Muto presidente dei Lions Club Terra di Lavoro.

Numerosi anche presidenti di club del distretto, tra i quali Luigi Iannettone di Sessa Aurunca, il socio onorario Guido Perrotta, la presidente ed il vicepresidente del Rotaract Raffaella Tartaglione e Fabrizio Arnone, nonché Mariarosaria Pizzo e Filomena Bernardo, presidente e presidente incoming dell’Innerwheel.

Intensa la programmazione targata Petrella che prevede convegni, dibattiti e numerosi service sui temi fondamentali del Rotary International.

Parteciperemo – ha spiegato il neo presidente – a ben sette progetti distrettuali e ad uno internazionale quale quello del Madagascar in partenariato con l’Associazione Avo del dottor Orfeo del quale saremo capofila, unitamente al progetto relativo all’intervento sul cristallino dei popoli migranti (Centro di Raccolta Fernandez di Castel Volturno ed altri)”.

Lo stesso Petrella ha anche ricordato che il Rotary nel mondo è una rete globale di volontari, leader nelle loro professioni, dediti a risolvere i problemi umanitari più pressanti: ne fanno parte  uomini e donne di tutte le etnie, fedi e culture.

cerimonia

In particolare il distretto 2100, del quale fa parte il sodalizio capuano, conta 100 club e 4000 soci; 49 sono i soci del Club Capua Antica e Nova che ha gemmato un Club Rotaract con 29 soci protagonisti di tante lodevoli attività.

Pace e amicizia; sentieri senza fine”, questo il motto scelto dal presidente del giovane Rotary Club Capua Antica e Nova, un sodalizio che quest’anno compie 5 anni, e che ha visto succedersi alla presidenza Angelo Di Rienzo, Adele Vairo, Carlo Iacone e Mariella Leonardi Uccella.

Questa la squadra che affiancherà il presidente Petrella: vice-presidente il socio fondatore Rino Faraldo, prefetto Adele Vairo (past president), segretario Giuseppe Pilato, segretario esecutivo Marco Petrucci, (che dal I luglio sarà presidente incoming), tesoriere Franco Mercurio, responsabile della comunicazione Emilio Di Cioccio, responsabile della Formazione Gabriella Montanaro, responsabile della Rotary Foundation Pietro Pettrone.cerimonia

 

 

A proposito della Fondazione, il presidente ha annunciato di destinare la somma prevista per i “regali” proprio alla Rotary Foundation.

È intervenuto anche il primo cittadino della città di Caserta Carlo Marino che ha sottolineato l’intenzione di costruire una comunità forte insieme alle Associazioni tra le quali proprio il Rotary. La serata si è conclusa con un momento conviviale.