Il Comune di Caserta celebra “La giornata mondiale della poesia”

L’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura, in sinergia col Comune di Capodrise e con le Piazze del Sapere

Il 21 marzo 2017 si celebrerà la “XIX Giornata Mondiale della Poesia”, istituita dall’Unesco nel 1999. Da allora numerosissime iniziative si svolgono ogni anno in tutto il mondo non solo per ricordare l’altissimo valore dell’espressione poetica, ma anche per promuovere e valorizzare la poesia in tutte le sue forme ed incoraggiare nuovi talenti.

Quest’anno il Comune di Caserta ha promosso un incontro che nasce dalla sinergia con il Comune di Capodrise e con le Piazze del Sapere ed è in particolare legato al lavoro dei due Assessorati alla Cultura: si è inteso, infatti, puntare su un’eccellenza del territorio che ha dato lustro a Terra di Lavoro nel Novecento. Si tratta del celebre poeta Elpidio Jenco, nato a Capodrise, che fu allievo del Liceo Classico “P. Giannone” e che solo in età adulta si trasferì in Versilia dove entrò nella cerchia di Enrico Pea e divenne amico di Giuseppe Ungaretti. L’opera poetica di Jenco non solo supera di gran lunga la dimensione locale, ma è stata più spesso studiata nel resto d’Italia che nei suoi luoghi natii: i temi della sua produzione, inoltre, appaiono ancor oggi di grande modernità, se pensiamo soltanto al suo interesse per la poesia giapponese che sfociò nel suo impegno come traduttore di alcuni degli autori nipponici più importanti dell’epoca.

Conoscere il proprio passato per illuminare il presente e il futuro: questa l’idea che muove l’impegno delle due città nella realizzazione di un incontro, in programma martedì 21 marzo alle 16,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Caserta. Si partirà con i saluti del sindaco del capoluogo, Carlo Marino, e del primo cittadino di Capodrise, Angelo Crescente. A seguire, la breve introduzione alla tematica da parte degli assessori alla Cultura dei Comuni di Caserta e Capodrise, Daniela Borrelli e Antonella Marotta, per proseguire con un reading poetico a cura del giovane talento Giulio Melone e con due interventi rispettivamente di Vanna Corvese sul “Linguaggio visivo-musicale di Elpidio Jenco” e di Mariastella Eisenberg su “Elpidio Jenco e il suo tempo: appunti di poetica”. Ha aderito all’iniziativa il Liceo Classico “P. Giannone”, che vanta tra i suoi ex allievi proprio Elpidio Jenco.