Due giovani migranti travolti e uccisi da un’auto pirata nel casertano

Due giovani migranti di circa 20 anni, uno originario del Gambia, l’altro senegalese, sono stati investiti e uccisi da un’auto che poi si è data alla fuga

Stamane alle prime luci dell’alba, una vettura ha travolto due giovani migranti. L’incidente è avvenuto sulla Strada Statale 7 bis, nei pressi del comune di Teverola, in provincia di Caserta. I due migranti sono stati lasciati per terra, agonizzanti fino al decesso: la persona che li ha investiti è fuggita senza prestare soccorso.

I Carabinieri della stazione di Teverola sono intervenuti su segnalazione di un passante e sul posto hanno trovato, due biciclette distrutte e i corpi senza vita dei due cittadini stranieri.

Delle due giovani vittime, di origine gambiana e senegalese, sappiamo che entrambi si trovavano in Italia con regolare permesso di soggiorno e che probabilmente avevano 20 anni.

Sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri della compagnia di Aversa che si preannunciano complesse a causa della mancanza di telecamere e l’assenza di testimoni.

Si spera che ulteriori dettagli possano arrivare dalle autopsie dei corpi dei due ragazzi, arrivati presso l’Istituto di Medicina Legale di Caserta, e dai rilievi effettuati dalla scientifica. Per il momento il reato ipotizzato è quello di duplice omicidio stradale.