La Bella e la Bestia in scena al Teatro Don Bosco di Caserta

Costanza, caparbietà e voglia di mettersi in gioco. Poche parole per il grande sogno di dodici ballerini campani che saranno in scena domenica 18 marzo alle 20.00 al Teatro Don Bosco di Caserta per la prima assoluta dello spettacolo di danza la Bella e la Bestia messo in scena attraverso il progetto AsiArtContest

Selezionati lo scorso autunno attraverso un casting nazionale salito all’attenzione anche del Corriere della Sera Lavoro, i giovani talenti sarebbero dovuti andare in scena come spettacolo di punta in occasione del Carnevale a Caserta (poi ridotto nel programma) e solo grazie alla grande forza di volontà e al sostegno di due imprese del territorio – la sartoria artigianale Linea Danza e l’Art Photo & Video – riusciranno a coronare il sogno della loro prima.

I giovanissimi artisti, impegnati dal mese di dicembre 2017, porteranno in scena la più romantica storia del cinema d’animazione, guardando anche al racconto originale alla base del film Disney che affonda le proprie radici nella storia vera di Petrus Gonsalvus, vissuto alle corti seicentesche di Enrico II di Francia e di Caterina di Parma.

La vera bestia, infatti, è stata Petrus Gonsalvus, un nobile spagnolo vissuto alla corte di Enrico II di Francia, prima, e di Caterina di Parma, poi, affetto da ipertricosi. Discendente da una nobile famiglia delle Isole Canarie, ebbe una lunga carriera diplomatica e sposò la bellissima Catherine, damigella d’onore della regina Caterina de’ Medici, dalla quale ebbe sei figli. La storia di Petrus e del suo matrimonio con Catherine incuriosì molto i contemporanei ed è alla base del racconto che assume la sua forma più completa nel ‘700 ad opera di Barbot de Villeneuve, ispirata da una storia più vicina al tempo di Petrus Gonsalvus a cura dell’italiano Giovanni Francesco Straparola.

Tra leggenda e storia vera, quella de la Bella e la Bestia è una storia che insegna a guardare oltre, ad andare al di là delle apparenze. Un invito a non fermarsi ma, anzi, a cercare l’essenziale oltre l’immagine esteriore.

Lo spettacolo è una nuova coreografia realizzato per AsiArtContest dalle maestre coreografe Maria Rosaria GiordanoGiuseppina Vaiuso e Resia Aruta, con la collaborazione di Serena Valentino e Claudia Lazzari, su una varietà di musiche che vanno da Čajkovskij e Prokofiev fino a giungere alla colonna sonora originale del film Disney.

Nato come progetto di job placement per il mondo della danza, l’AsiArtContest – attivato dal Comitato Regionale Asi della Campania con la collaborazione di Campania Teatro – ha promosso la realizzazione dello spettacolo la Bella e la Bestia come opera prima per costituire una nuova compagnia di danza professionale, con base in Campania, al fine di offrire una vera opportunità professionale a tutti quei giovani che, provenendo da anni di formazione artistica da ballerini, non trovano una vera opportunità di sbocco professionale se non al di fuori dei confini nazionali, dato il piccolo numero di compagnie stabili di danza presenti in Italia (e praticamente assenti al Sud).

Lo spettacolo è offerto al costo d’ingresso di €10,00 finalizzati alla sola copertura dei costi della prima. Per info è possibile contattare il 333.7271484