La Casertana riparte con Luca Tilia

Casertana-vietata la trasferta

Nella mattinata odierna, presso il notaio Francesco Coppa di Scafati (SA), è stata formalizzata la cessione delle quote di maggioranza del club della Casertana F.C. dal dott. Giovanni Lombardi all’avvocato Luca Tilia

Segue comunicato Casertana F.C.:

Nella tarda mattinata la firma, poi la corsa a Caserta per incontrare stampa e tifosi e commentare l’acquisizione delle quote di maggioranza. “Finalmente si chiude un percorso difficile e pieno di ostacoli – ha commentato il neo presidente Luca Tilia Sono un persona testarda e per questo non ho mollato e sono riuscito a prendere le redini di questo club importante. Ora dobbiamo lavorare tutti insieme per fare in modo che questo sia un progetto proiettato al futuro. Non amo quelle squadre che sono protagoniste di grandi exploit ma poi scompaiono. Preferisco la programmazione e la gestione ponderata. L’operazione di acquisizione della Casertana ha richiesto uno sforzo economico maggiore rispetto a quanto era stato preventivato all’inizio. Questo chiaramente inciderà sul budget. Ma ripeto: non è detto che gli stipendi faraonici garantiscano grandi prestazioni, come non è vero che giocatori senza nomi roboanti non possano fare cose importanti. Sarà una Casertana con un profilo diverso rispetto al passato. Punteremo ad arrivare tra le prime dieci: il che vorrebbe dire, con la nuova formula, centrare i play-off. Ci auguriamo, poi, che il campo possa regalarci qualcosa di più e non qualcosa di meno. Voglia, fame, forza fisica e capacità di lottare: queste le principali caratteristiche”.

Il presidente poi ha annunciato il nome del nuovo direttore generale Nino Petrosino che ha commentato con grande emozione la sua investitura: “Per me è un onore lavorare per questa gloriosa società. Ringrazio sentitamente il presidente Tilia per aver deciso di affidarmi questo incarico importante. Sono pronto e motivato. Dobbiamo lavorare tutti insieme per creare le basi per un futuro roseo e solido. La gente imparerà a conoscere un presidente che si lega molto al club e ai suoi colori e che ama vivere il calcio in tutti i suoi aspetti. Ci sono tutti i presupposti per fare bene. Sarà importante il sostegno di tutti i tifosi”.

La parola poi è passata al socio Giovanni Pascarella: “Siamo ancora qui per fare in modo che il calcio professionistico resti a Caserta. Dobbiamo compattarci tutti. E mi auguro che anche il nostro socio Corvino possa tornare quanto prima attivamente al fianco del club. Abbiamo dato quel segnale che anche il sindaco aveva chiesto. Ora speriamo che anche il resto della città risponda”.