La “Via Maria” a Marcianise: tra tradizione e religione

“Via Maria” la tradizionale processione del venerdì santo di Marcianise, fra cultura popolare e tradizione

L’associazione cattolica di “San Simeone Profeta” in Marcianise ha organizzato, nel giorno del Venerdì Santo, la tradizionale “Via Maria” che si tiene ogni anno e che attraversa le strade più importanti della città.

La processione, partita dalla Chiesa di San Simeone, è stata articolata dalla rappresentazione di sequenze che inscenano i momenti salienti della Passione di Cristo: dall’arresto di Gesù al momento in cui è costretto a portare la croce. Altri fedeli impersonificano tutti i personaggi che presero parte a tale momento, vestendo abiti romani e giudaici dell’epoca.

calvario-coronaAd accompagnare queste scene, sono le 12 Stazioni della Via Crucis, recitate dal sacerdote. Ha anticipato il corteo della Passione una simulazione del processo e condanna di Gesù. Di particolare rilevanza ed assai innovativa, inoltre, è stata l’indizione di un concorso fotografico, il cui tema è stato, appunto, la Passione di Cristo, a cui hanno partecipato anche tanti professionisti.

Anche quest’anno il rituale ha registrato la presenza di milioni di fedeli locali e dei paesi limitrofi. Dopo i tradizionali cortei pasquali, la comunità marcianisana attende il rito delle Quarantore, il quale prende il nome di “ Pasqua a Puzzaniello ”, quartiere nel quale avviene tale celebrazione nel martedì in Albis.