Napoletani in manette a Riardo. Ecco cosa facevano



usura

I tre napoletani erano già pregiudicati

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua, in Riardo, hanno deferito, in stato di libertà per furto aggravato in concorso, tre pregiudicati napoletani.

I militari dell’Arma, su segnalazione della centrale operativa, sono intervenuti in via Stazione dove, poco prima, era stato perpetrato un furto presso un’edicola del luogo.

Le immediate ricerche, effettuate nell’ambito della località Riello, hanno consentito di rinvenire un’autovettura aperta, senza nessuno a bordo, con all’interno i documenti di identità intestati ai deferiti, nonché un telefono cellulare e la somma di euro 27,00 e dolciumi vari, costituenti questi ultimi, la refurtiva asportata presso suddetto esercizio commerciale.

A seguito delle ulteriori immediate indagini è stato possibile raccogliere ulteriori indizi  di colpevolezza nei confronti dei tre anche per altri furti di lieve entità perpetrati la decorsa notte nella stessa località ai danni di ulteriori 3 esercizi commerciali.

Il materiale rinvenuto è stato restituito agli aventi diritto.

Leggi anche