Omosessuale adescato da due minori, avrebbero tentato di rapinarlo e strangolarlo

Due giovani ragazzi avrebbero tentato di rapinare e strangolare un omosessuale adescato su internet

Due minorenni sarebbero stati arrestati dopo aver tentato di rapinare un omosessuale 38enne di Acerra.

L’uomo, dedito alla prostituzione sarebbe stato contattato dai minori su un sito internet e con quest’ultimi si sarebbe appartato in un luogo isolato, in via Napoli, a Maddaloni, dove sarebbe poi stato aggredito.I ragazzi avrebbero tentato di strangolare la vittima con un laccio e tentato di portargli via il cellulare ed il portafoglio.

La vittima avrebbe opposto resistenza e li avrebbe costretti a fuggire.

A bloccare i due giovani i carabinieri del nucleo radiomobile di Maddaloni, in provincia di Caserta, insieme a quelli del comando della stazione locale.

I carabinieri hanno intercettato i due mentre ritornavano normalmente nelle loro rispettive abitazioni. Sarebbero stati condotti, dopo l’arresto, al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, a Napoli.

La vittima, in forte stato di agitazione, sarebbe stata assistita dai medici del pronto soccorso i quali hanno accertato gravi escoriazioni al collo dell’uomo.