Ripresa lavori al Policlinico, Piscitelli: “Cambierà Caserta e provincia”

Il Presidente della I Commissione in Regione, On. Alfonso Piscitelli, alla riapertura del cantiere col Presidente De Luca

Mattinata importante a Caserta, con la beneaugurante ripresa dei lavori per la realizzazione del Policlinico di Caserta. Una struttura imponente che si sviluppa su un’area di 250 mila mq nella zona est della Città. “Finalmente la ripresa dei lavori – ha affermato il Presidente della I Commissione Affari Istituzionali, Alfonso Piscitelli (De Luca Presidente) – che secondo il cronoprogramma dovrebbero concludersi per il 2020, vedendo realizzata un’opera importantissima per il territorio. Il decollo del Policlinico – ha aggiunto Piscitelli – cambierà la faccia alla città di Caserta e all’intera provincia”.

La Regione Campania assicurerà l’incremento di altri 500 posti letto circa, garantendo così gli standard di posti letto previsti dalla legge. “Un ringraziamento particolare – ha concluso Piscitelli – al Presidente De Luca, che ha riconfermato l’impegno assunto dal Governo regionale al fine di garantire un’equa attenzione per tutto il territorio della Campania. L’impegno per un efficiente diritto alla salute dei cittadini continua!“.

Ecco il video dell’intervista del Presidente della Giunta Regionale:

Caserta, riapertura del cantiere del Policlinico

Riapertura ufficiale questa mattina del cantiere del Policlinico di #Caserta fermo da qualche mese. “È una giornata importante e non si può dire che il progetto non sia stato meditato – ha dichiarato il Presidente della #RegioneCampania Vincenzo De Luca alludendo al tempo perduto e sollecitando il rispetto del cronoprogramma – Entro due anni si procederà alla consegna di due blocchi, entro tre al completamento della struttura. Inoltre, questo sarà uno dei pochi ospedali che crescerà in maniera ordinata – ha sottolineato il Governatore – avendo già previsto la rete delle infrastrutture. Insomma, il decollo del Policlinico rappresenterà davvero un'occasione di sviluppo straordinario del territorio casertano".

Pubblicato da Regione Campania su Mercoledì 8 marzo 2017