San Tammaro, un ospite d’eccezione inaugurerà il nuovo edificio scolastico

A San Tammaro sarà Renzi ad inaugurare il nuovo anno scolastico prendendo parte al taglio del nastro inaugurale del nuovo plesso scolastico

Avrà luogo lunedi pomeriggio l’inaugurazione della nuova scuola di San Tammaro alla quale prenderà parte il premier Matteo Renzi.

L’Onorevole Camilla Sgambato accoglie con entusiasmo la decisione del primo ministro affermando: “La scelta del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi di inaugurare l’anno scolastico a San Tammaro è il segno tangibile della centralità che la Provincia di Caserta, e più in generale la Campania e l’intero Meridione, ha conquistato nell’agenda del Governo nazionale, grazie anche al ruolo politico rilevante del Pd e della classe dirigente locale”. 

Aggiungendo poi: “L’edificio scolastico  è stato appena ultimato grazie alla programmazione della locale Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Emiddio Cimmino, e ai fondi messi a disposizione dal Governo anche nell’ambito del programma “Scuole Belle” che ha consentito di sistemare tantissimi plessi sparsi in Terra di Lavoro, come nel resto del territorio nazionale. Il buon lavoro fatto nella Commissione Cultura, Istruzione e Scienze della Camera dei Deputati, di cui sono unica  componente campana del Pd, ha dato i suoi frutti, di concerto con l’azione incisiva dell’esecutivo Renzi che ha investito e tanto ancora sta investendo nella scuola italiana e nell’adeguamento strutturale e funzionale dell’Edilizia scolastica. Consegnare nuove aule agli alunni della Primaria di San Tammaro, oggi, così come nel recente passato in tanti altri comuni casertani e campani, significa dare un futuro alle nuove generazioni e ridare speranza e fiducia ad una terra difficile e martoriata, tracciando un percorso formativo, educativo e socio-culturale per coloro che saranno la prossima classe dirigente di questa Provincia”

Infine l’On. conclude: “Del resto, rispetto al passato, Renzi non verrà certamente a fare passerella poiché i fatti e gli atti adottati anche in questi ultimi giorni, come la nomina del nuovo Commissario per la Reggia di Carditello, parlano chiaramente di una grande attenzione riservata alla nostra Terra di Lavoro, anche in tema di  scuola e di cultura. Tutta la politica della nostra provincia non può che esserne fiera. Con un pizzico di orgoglio in più per la mia città di Santa Maria C.V., in reale continuità, non solo territoriale, con il comune di San Tammaro