Santa Maria Capua Vetere, arrestato per maltrattamenti alla moglie.

Accusato per maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie, allo stato di non più convivente, viene arrestato dai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere.

Nella giornata di ieri, 28 novembre 2018, in Santa Maria Capua Vetere, è avvenuto un arresto da parte dei carabinieri della stazione locale per maltrattamenti in famiglia consumanti ai danni della moglie. Secondo quanto detto l’uomo, R.S. indagato già da tempo ha assunto tali atteggiamenti nell’ultimo anno dopo la separazione dalla vittima.

Le ricostruzioni delle violenti vicende, hanno permesso di appurare che l’indagato R.S. dall’aprile del 2017 fino al corrente mese ha assunto nei confronti della vittima quotidiani atteggiamenti violenti e intimidatori minacciandola di morte a causa della morbosa e ossessiva gelosia nei suoi confronti dovute alla loro separazione. E’ inoltre accertato che l’indagato nel mese di agosto, in preda ad un improvviso raptus sempre dovuto alla sua ossessionante gelosia, ha scagliato contro sua moglie un posacenere, procurandole lesioni personali giudicate guaribili in sette giorni.

Le indagini sono state veloci a causa di una molteplicità di fonti e testimonianze e data l’urgenza del presidio cautelare l’indagato è stato accusato di violenza domestica e di genere.