Shoah, per non dimenticare. Viaggio nella memoria a Valle

bty

L’iniziativa a Valle di Maddaloni. Tutti i dettagli

di Giusy Ievoli

Dal connubio tra l’Amministrazione Comunale e l’Istituto Comprensivo Maddaloni 2 – Valle di Maddaloni, è nato l’incontro che si è svolto ieri, 26 Gennaio 2019, nella biblioteca del plesso “Alcide De Gasperi”, di Valle di Maddaloni.

Relatori ed interlocutori sono stati il Sindaco di Valle di Maddaloni, dott. Francesco Buzzo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Raffaella Coscia, la Dirigente Scolastica, dott.ssa Rosa Suppa, e il dott. Antonio Grauso  che pochi giorni fa è stato insignito, in ricordo del padre Michele, dell’onoreficenza per i cittadini italiani deportati nei lager nazisti dal Prefetto della Provincia di Caserta.

Moderatore d’eccezione, insieme alla Dirigente, è stato uno degli alunni che con simpatia e professionalità ha diretto il convegno. Tanti sono stati gli interventi degli studenti che con poesie e brani estratti dal libro “Viaggio nella Memoria”, hanno voluto non dimenticare ciò che ha coinvolto la storia di tutti.

Commoventi sono state anche le riflessioni sul brano “Scarpette Rosse” e sul docufilm “Terra Bruciata”, omaggio alla Dirigente che, con sorpresa, ha annunciato un futuro incontro tra gli alunni e il regista Luca Gianfrancesco. Inevitabile è stato il confronto tra sacro e profano, dando uno sguardo alle ultime vicende di cronaca calcistica e di come, ancora oggi, la paura della diversità porta sempre più verso l’odio.

Il coro della scuola, infine, ha voluto sottolineare l’impegno dei ragazzi attraverso canzoni scelte per scuotere la coscienza di tutti. Avere memoria è un diritto di tutti. Preservare la memoria significa avere diritto di espressione.

Conoscere la memoria aiuta a combattere l’apatia morale; “la memoria vale come vaccino contro l’indifferenza”. (Liliana Segre, Senatrice)