SMCV- Angela Del Vecchio presenta la lista “Dignità Forense”

Dignità Forense’ di Angela Del Vecchio si presenta in vista del rinnovamento del Coa: ecco i nomi degli altri 13 candidati

SANTA MARIA CAPUA VETERE – La lista Dignità Forense,guidata dalla candidata presidente Angela Del Vecchio, si è presentata ai colleghi avvocati in vista delle elezioni che determineranno il rinnovamento del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

Ufficializzato l’elenco degli altri 13 candidati che affiancheranno la presidente in questo ultimo e decisivo mese di campagna elettorale, tutti provenienti, e non è nemmeno il caso di sottolinearlo, da un percorso di politica forense. Si tratta di Patrizia Manna, Antonio Mirra, Emilia Borgia, Gianmarco Carozza, Salvatore D’Albenzio, Fernanda D’Ambrogio, Marisa De Quattro, Michele Di Fraia, Tiziana Ferrara, Marco Gentile, Giuseppe Merola, Ottavio Pannone e Ugo Verrillo.

Il programma elettorale è incentrato, come la denominazione della lista stessa evidenzia, sul recupero della dignità della classe forense sammaritana attraverso dodici importanti punti condivisi da quantihanno deciso di mettersi in gioco nella prossima tornata del 28, 29, 30 e 31 gennaio 2019: eccoli nel dettaglio.

Dignità e decoro dell’avvocato
Condivisione con la classe degli obiettivi da perseguire
Costituzione Osservatorio di Giustizia per la collaborazione ed il dialogo con gli Uffici Giudiziari
Azione incisiva su Cassa Forense e accesso ai Fondi Europei
Sinergia con la Fest nella condivisione di una adeguata informazione
Adeguamento Fondo di Solidarietà nel bilancio consiliare
Commissioni di Studio con coinvolgimento degli avvocati del Foro
Interazione con le Associazioni per problematiche forensi e formazione
Organizzazione Organismo di Mediazione e costituzione Organismo di gestione della Crisi di Sovra Indebitamento
Protocollo d’intesa per la liquidazione della Difesa d’Ufficio patrocinio a spese dello Stato, rispetto dei parametri forensi nella liquidazione dei compensi da parte dei Magistrati e Vigilanza del COA attraverso l’istituzione della Commissione Massimario, nonché intese con l’Agenzia delle Entrate per cessione crediti avvocati
Controllo del rispetto della deontologia
Disciplina situazione avvocati stabiliti nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale