“Stanche di sperare e… disperare”, ecco l’iniziativa dell’Ateneo per la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

L’evento si terrà all’Università della Campania Luigi Vanvitelli e vedrà l’intervento di una serie di ospiti speciali

Il giorno 23 Novembre, alle ore 9:30, si terrà al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, sito in via Perla n. 21, in Santa Maria Capua Vetere, il convegno “Stanche di sperare e… disperare” in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. L’iniziativa proviene proprio dall’Università (precisamente dalle professoresse Marianna Pignata e Lucia Monaco, Delegate di Ateneo alle Pari opportunità e per la Terza Missione e Promozione del territorio), dal Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo e dall’Osservatorio sul fenomeno della violenza sulle Donne del Consiglio Regionale della Campania e nasce proprio per discutere e parlare della problematica, ma soprattutto per sensibilizzare su un fenomeno che continua a interessare tutte le donne vittime di violenza.

Il convegno sarà introdotto da Lorenzo Chieffi, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e da Maria Luisa Chirico, direttore del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali. Successivamente presenteranno Marianna Pignata, Delegata alle Pari opportunità presso l’Ateneo e Tiziana Ciccarelli, dell’Associazione Culturale Caserta film lab. Seguiranno anche le performances di Pasquale De Lucia e di Valeria Nuzzolo, accompagnata dal musicista Domenico Mastoianni, rispettivamente dei Dipartimenti di Giurisprudenza e di Lettere e Beni Culturali. All’evento vedremo anche interventi delle Autorità istituzionali di Ateneo e del territorio.

Ciò che caratterizzerà l’evento sarà soprattutto la presenza del regista partenopeo Edoardo De Angelis, celebre soprattutto per il suo film “Indivisibili”, con il quale film vince una serie di premi, che mostrerà alcune sequenze del suo nuovo filmIl vizio della speranza” (nelle sale dal 22 novembre), che ha già vinto il premio del pubblico BNL alla Festa del Cinema di Roma, nonché due premi al Tokyo International Film Festival. Il regista sarà pronto a interloquire e a rispondere a domande di docenti e studenti, proprio per discutere del difficile tema della violenza contro le donne, creando così un dialogo costruttivo per chiunque volesse partecipare al convegno.

Il tema della violenza contro le donne, per cui ricorre la Giornata Internazionale il 25 novembre di ogni anno, è di grande delicatezza ed importanza, soprattutto per il nostro territorio, anche a seguito del recentissimo femminicidio avvenuto a Vairano Patenora, in provincia di Caserta. Occorre parlare e discutere del problema, soprattutto per capire perché, nonostante la presenza di leggi e condanne, il triste fenomeno sia continuamente in crescita e non accenni a diminuire. Per debellare questo problema serve appunto un dialogo e un confronto, trattandosi soprattutto di un problema di matrice culturale e sociale.

Locandina_23.11.2018