Traffico di droga, carabinieri di Caserta e Napoli in azione a Secondigliano

Secondigliano: sequestrati dai Carabinieri di Caserta e Napoli 50mila euro, armi e cartucce, etti di droga e materiale da taglio, stampi per panetti e giubbotto antiproiettile

Napoli, Caserta – Perquisizioni questa mattina nel quartiere Secondigliano ad opera dei carabinieri dei Nuclei Investigativi dei Comandi Provinciali di Napoli e Caserta.

L’operazione dei militari dell’Arma del capoluogo di terra di Lavoro è finalizzata ad indagare sul traffico di droga tra la provincia partenopea e quella casertana, con l’obiettivo di individuare le “fonti” di tale commercio illecito.

In casa di un 25enne del posto i militari hanno sequestrato 29.600 euro nascosti nel letto a cassettone. Nel garage di un 52enne ai domiciliari, invece, sono stati rinvenuti 21.500 euro, un apparecchio conta banconote e una macchina per il sottovuoto.

La perquisizione è stata poi estesa in aree vicine e nella condotta metallica collocata sotto al cavalcavia dell’asse mediano nel tratto Piscinola – Miano erano state nascoste una semiautomatica, 2 pistole a tamburo con matricola punzonata, 7 chili di hashish, stampi di metallo per marchiare i panetti, 60 grammi di cocaina, 390 di mannite, 200 cartucce di vario calibro, un giubbotto antiproiettile, 2 coltelli da sub, un coltellino e un bilancino di precisione.

Il tutto è stato sequestrato a carico di ignoti.