Traguardo positivo e sorprendente per Maddaloni

Chissà se ci avete fatto caso…

Fenomeno antropologico e ormai a tutti gli effetti folcloristico, il parcheggiatore abusivo è presente in quasi tutte (se non in tutte) le città campane. Basta un luogo dalla forte attrattiva sociale come un bar, una discoteca, un locale, una pizzeria o un ristorante, e gli amici guardamacchine subito si equipaggiano con i loro giubbotti catarifrangenti e vanno ad immolarsi con profondo senso del dovere per la sacra missione. “Amici”, perchè il parcheggiatore, a differenza degli altri, ti viene incontro: pensate ai professionisti che propongono servizi d’eccellenza con la tariffa “A Piacere”, fregio di esclusivo appannaggio di questa categoria.

(MOMENTANEO) SUCCESSO

Ebbene, negli ultimi 2 anni, a Maddaloni sono stati aperti almeno 3 locali che hanno avuto un buon successo sul territorio: stiamo parlando del bar “Fisio”, del Lithium Bistrot, e de “L’Otto Punto Zero”. In tutti e tre i casi, sembrerebbe che non ci siano catarifrangenze vaganti per i parcheggi. Può sembrare cosa da poco, però bisogna ricordare che Maddaloni non è in Germania, ma in Campania, dove i volontari esattori brulicano come la clientela dinanzi alle più gettonate pizzerie, spesso creando dei ramificati sodalizi professionali. Ovviamente, non neghiamo la presenza del fenomeno sul suolo calatino, il cui mercato globale risulta probabilmente già saturo, sfortunatamente per le nuove leve della parcheggeria.

Per celebrare questo felice dato siamo stati coraggiosi, perchè ci siamo esposti al pericolo di ispirare qualcuno…

Avremmo fatto la cosa giusta?