Valle 4.0 si presenta ai cittadini

La lista di Anna Maria Iannotta alla sua prima uscita pubblica, incassa l’endorsement di Nicola Caputo e di Alfonso Piscitelli

Bagno di folla, nella serata di Sabato 20 Maggio, a Valle di Maddaloni per la presentazione, ai cittadini, della Lista “Valle 4.0” con Anna Maria Iannotta Sindaco, in vista delle elezioni amministrative dell’11 Giugno.

La Candidata alla carica di Sindaco ha presentato i suoi 10 aspiranti consiglieri. Un gruppo di professionisti ed esponenti delle varie categorie vallesi che credono nel progetto e nell’idea di rendere migliore il proprio paese.

Tutto pieno, tantissimi i presenti, segno che Valle di Maddaloni è una comunità viva, attenta al proprio futuro, in cerca di un’amministrazione capace, di persone leali e trasparenti per portare avanti un progetto di sviluppo di Valle.

A portare il proprio saluto, l’On. Nicola Caputo, Eurodeputato del Partito Democratico, che nel sottolineare il suo sostegno alla lista, si è complimentato con tutti i candidati, entusiasta della numerosa partecipazione alla serata, soprattutto del gruppo di giovani che sostengono la lista.

I giovani che sostengono la lista “Valle 4.0” sono un gruppo coeso, ognuno di loro mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per il bene comune del proprio Paese, senza erigersi a capi o “portabandiera” dell’ultima ora, ma semplicemente proponendo una politica giovane, fatta di proposte, sostenendo candidati nuovi e capaci, e non vecchi volti di una politica stantia. I giovani vallesi vogliono essere artefici del proprio destino, non si sentono rappresentati da un’autoproclamata persona, ma cercano rappresentanza in un progetto.

Nella mattinata di Domenica 21 Maggio, anche l’On. Alfonso Piscitelli, consigliere regionale e presidente della prima Commissione Permanente della Regione Campania, ha voluto portare il proprio saluto esprimendo la propria vicinanza alla candidata a sindaco e a tutta la Lista “Valle 4.0”, gruppo politico che vuole recuperare i valori di un tempo e allo stesso tempo guardare al futuro.